Home » Cosa è la sagra della cucina regionale

Vuoi gustare le specialità tipiche delle varie regioni d’Italia?
Allora venite alla XXI “SAGRA DELLA CUCINA REGIONALE” il prossimo 11 SETTEMBRE A SETTEVILLE.
E’ come fare in una serata il giro d’Italia!
Le prelibatezze tipiche di otto regioni italiane saranno protagoniste della ventunesima edizione della “Sagra della Cucina Regionale” in programma domenica 11 settembre 2016 e che si svolgerà in versione ridotta, nell’ambito della festa parrocchiale, nel piazzale antistante la Parrocchia di Santa Maria sito in via Ludovico Muratori 40.
Gli stand apriranno dalle ore 17.00 con la possibilità di degustare in loco e acquistare i prodotti tipici di Umbria, Calabria, Sicilia, Puglia, Campania, Abruzzo, Lazio e Marche. Saranno gli abitanti di Setteville provenienti da diverse regioni a preparare le ricette tipiche. Queste le specialità che si potranno gustare nel corso della sagra: fettuccine al ragù, gnocchi di patate di Avezzano, arrosticini di pecora di Luco dei Marsi, cotiche e fagioli e dolci tipici (regione Abruzzo); arancini, cannoli siciliani, caponata, pasta di mandorle e dolci tipici (regione Sicilia); orecchiette alle cime di rapa, focaccia pugliese, panzerotti, pasta e ceci, calzoni ripieni e dolci tipici (regione Puglia); polpette di melanzane, salami tipici, dolci tipici, pasta con nduja, formaggi tipici e zippoli (regione Calabria); pasta alla amatriciana, trippa, pasta e fagioli, penne all’arrabbiata, fagioli e salsicce, fagioli con le cotiche e pizzette fritte (regione Lazio); pizzette al pomodoro con basilico e mozzarella, calzoni con ricotta, gnocchi alla Sorrentina, pizze ripiene, dolci tipici e cassata napoletana (regione Campania); pasta alla norcina, insalata di farro, pizzette fritte salate, frittata al tartufo, dolci, lenticchia di Castelluccio e salsicce (regione Umbria).
3 STAND DELLE BIBITE – Birra alla spina -acqua minerale e naturale – aranciate – coca cola – vino alla spina
PANINI CON LA PORCHETTA D’ARICCIA

Ecco le indicazioni per raggiungere Setteville di Guidonia che si trova al chilometro 16,200 della via Tiburtina:
-In auto: Uscita 13 del G.r.a. – direzione Tivoli – percorrere 6 km.
-In bus: Metro B fermata Pontemammolo – bus Roma-Tivoli.
Infoline: 0774.391003
webmail: sagrasetteville2009@yahoo.it

(Fonte Ufficio Stampa Festa Patronale – 11 settembre 2016)

Cosa è la sagra della cucina regionale

Nata quasi per gioco dieci anni fa, per volontà di don Gino Tedoldi, energico parroco della locale chiesa di Santa Maria, allo scopo di integrare le diverse comunità che vivono a Setteville, originarie di molte regioni d’Italia, è la “Sagra della Cucina Regionale”.
Una festa nella festa, unica nel suo genere, che richiama ogni anno sempre più gente. La particolarità di questa sagra, infatti, è quella di offrire al visitatore, la possibilità di degustare non un piatto tipico, bensì più specialità tipiche delle varie regioni d’Italia, preparate direttamente sul posto, da abitanti di Setteville originari di queste regioni seguendo la tradizionale ricetta ed utilizzando rigorosamente gli ingredienti tipici delle ricette tradizionali. È dunque come fare in una serata il giro d’Italia, passando da una regione all’altre nel breve lasso di tempo pochi minuti. Ogni stand rappresentativo di una regione, offre ai visitatori un pasto completo che va dal primo al dolce. Una vera novità insomma, qualcosa di unico che oltre che richiamare ogni anno sempre più gente, ha permesso nel corso degli anni di far crescere “l’unità ed il senso di appartenenza ad una comunità che prima non esisteva tra gli abitanti di Setteville” – spiega don Gino Tedoldi. Oggi grazie a questa e ad altre numerose iniziative sia a fine turistico e culturale che a fine sociale, fortemente volute da don Gino, il borgo di Setteville, non è più un dormitorio di Roma, ma una realtà viva ed energica, fatta di varie comunità (umbri, marchigiani, siciliani, calabresi, veneti, campani ecc.) che vivono e lavorano assieme per migliorare il Setteville.